integrare con l'arte
spazio HOME | L'ISTITUTO | DOVE SIAMO | PERCORSI SULL'AUTISMO | ARCHIVIO PROGETTI CONTATTI spazio
vuoto       vuoto
  Percorsi sull'autismo  
  linea  
  arte sulle dita   SCUOLA DELL'INFANZIA
"ARCOBALENO"
CARPINETI
 
    linea  
    Arte sulle dita  
  linea  
  il mondo in una stanza   SCUOLA PRIMARIA
"DON P. BORGHI"
CARPINETI
 
    linea  
    Il mondo in una stanza  
  linea  
  dal frammento all'immagine   SCUOLA SECONDARIA 1°GRADO
"IL TRICOLORE"
CARPINETI
 
    linea  
    Dal frammento all'immagine  
         
spazio
Dove siamo: Carpineti e l'Appennino Reggiano
linea
Foto dell'Appennino Reggiano di James Bragazzi www.fotojames.it
 
     
linea

Il Comune di Carpineti, in provincia di Reggio Emilia, sorge su un territorio montuoso-collinare compreso in parte del bacino del Secchia, l'alto bacino del Tresinaro e parte del bacino del torrente Tassobbio. La zona appenninica è caratterizzata dalla presenza della dorsale dei monti Valestra e Fosola e, sul lato opposto del bacino del Tresinaro, il gruppo di monti compreso fra Marola, con il monte Le Borrelle, il Monte Re e il monte Frombolara. Nel territorio comunale si trovano numerosi borghi, chiese e case torri di origine altomedievale, costruiti nella caratteristica pietra arenaria locale. Tra tradizioni storiche e testimonianze architettoniche della presenza di Matilde di Canossa, l’attuale popolazione costituita da 4.111 abitanti.

Abitato fin dalla preistoria, in questo territorio si sono succeduti Liguri, Romani, Bizantini e Longobardi. Carpineti ebbe particolare importanza al tempo della contessa Matilde di Canossa, marchesa di Toscana ed ultima rappresentante della dinastia degli Attoni (rami cadetti della medesima famiglia, o semplici vassalli portanti il medesimo cognome, proseguono nelle famiglie Iattoni e Jattoni nella Val Parma).Molte sono le testimonianze storiche ed architettoniche di questa presenza come il significativo Castello delle Cerpineti una delle mete preferite di Matilde di Canossa e luogo dove si svolse nel 1092 il "Convegno di Carpineti" per discutere la grave situazione assieme a vescovi, abati, nobili e consiglieri. Nel convegno, al quale partecipò anche l'eremita Giovanni da Marola, Matilde trovò appoggio ed incoraggiamento a combattere l'imperatore nonostante ella soffrisse diverse ribellioni in città e campagne dove le popolazioni passavano dalla parte dell'imperatore. L'esercito Matildico, ben equipaggiato ed organizzato, riuscì a sconfiggere l'esercito imperiale e a costringere l'imperatore alla ritirata, mentre nuovi conflitti nascevano all'interno della famiglia dell'imperatore.

La viabilità principale è costituita dalla Strada Statale n° 63 (Strada del Cerreto).

linea
Foto di Carpineti dall'archivio fotografico della Provincia di Reggio Emilia
 
     
linea
Vedi anche:
 
- Il sito del Comune di Carpineti sezione turismo
- Il sito della Provincia di Reggio Emilia
- Il sito dell'Appennino Reggiano
 
vuoto   vuoto
  Collegamenti  
  linea  
  viaggio con le mani  
  Centro di documentazione per il tattilismo  
  linea  
  GOLD INDIRE  
  Le buone pratiche della scuola italiana  
  linea  
     
linea
ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARPINETI E CASINA - Via Francesco Crispi, 54 - 42033 Carpineti (RE) 
Tel 0522 618 418 - 0522 718 056 - Fax 0522 718 477 - Email reic826006@istruzione.it - PEC reic826006@pec.istruzione.it 
Codice fiscale 80016070353
linea