integrare con l'arte
spazio HOME | L'ISTITUTO | DOVE SIAMO | PERCORSI SULL'AUTISMO | ARCHIVIO PROGETTI CONTATTI spazio
vuoto       vuoto
  Percorsi sull'autismo  
  linea  
  arte sulle dita   SCUOLA DELL'INFANZIA
"ARCOBALENO"
CARPINETI
 
    linea  
    Arte sulle dita  
  linea  
  il mondo in una stanza   SCUOLA PRIMARIA
"DON P. BORGHI"
CARPINETI
 
    linea  
    Il mondo in una stanza  
  linea  
  dal frammento all'immagine   SCUOLA SECONDARIA 1°GRADO
"IL TRICOLORE"
CARPINETI
 
    linea  
    Dal frammento all'immagine  
         
spazio
Integrare con l’Arte: autismo, arte e creatività
linea
L’individuo affetto da autismo o disturbi dello spettro autistico (SDAS) è caratterizzato da difficoltà ad instaurare rapporti con gli altri, ciò si manifesta ad esempio con scarso contatto oculare e incapacità di interpretare l’espressione dei volti. Questa sindrome prende il nome di “Prosopagnosia”, ciòè incapacità di riconoscere i volti: ne era affetto Alberto Savinio fratello di Giorgio De Chirico. Pittore e letterato, egli aveva strane visioni: scorgeva oggetti nell’atto smaterializzarsi, coglieva volti che subiscono trasformazioni per divenire mostri, arredi e stoviglie nell’atto di trottar fuori dall’appartamento; nei suoi quadri compaiono singolari personaggi per metà umani per altra metà bestiali, artifizi della retorica simbolista. Savinio è un timido, introverso, incapace di riconoscere le emozioni altrui, al punto di travisare tutto e farne il contrario di tutto.
L’autismo viene chiamato anche “cecità mentale”, le persone colpite hanno scarsa empatia con gli altri, insensibilità nei confronti dei sentimenti altrui. Le persone affette hanno una forte tendenza all‘auto-controllo”, non manifestano propri sentimenti.
 
 
Esiste un legame tra Arte e Autismo, risiede nella tendenza all’ossessività e alla ripetizione: gli individui affetti dalla Sindrome di Asperger risultano totalmente concentrati su uno scopo e hanno un’ambizione e pertinacia fuori dal comune, non sono persone facilmente distraibili.
Alcune esperienze dell’arte contemporanea sono sotto il segno dell’ossessione e della ripetizione.
In questi individui Arte e sinestesie sono legate tra di loro, nel secolo passato l’Arte ha rinunciato a gran parte delle sue prerogative,in quanto, fino a quel momento era stata preponderante l’analisi critica dell’opera artistica, mentre dal Novecento l’arte assume anche caratterizzazioni espressive, impulsive, pulsionali,rinunciando alle esigenze unicamente formali e strutturali.
L’Arte materica di un Dubuffet, il Tattilismo di Marinetti, le parole in libertà, contribuiscono a ristabilire il giusto equilibrio, conferendo al binomio forma/contenuto un nuovo e più attuale significato. Infatti le parole in libertà e il Tattilismo fanno emergere aspetti pulsionali del profondo senza mediare con la ragione e si possono porre come una sorta di autoterapia dell’individuo.
Ermanio Beretti
vuoto   vuoto
  Collegamenti  
  linea  
  viaggio con le mani  
  Centro di documentazione per il tattilismo  
  linea  
  GOLD INDIRE  
  Le buone pratiche della scuola italiana  
  linea  
     
linea
ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARPINETI E CASINA - Via Francesco Crispi, 54 - 42033 Carpineti (RE) 
Tel 0522 618 418 - 0522 718 056 - Fax 0522 718 477 - Email reic826006@istruzione.it - PEC reic826006@pec.istruzione.it 
Codice fiscale 80016070353
linea