Home page
Il laboratorio
Azioni di tattilismo <
Contesto e motivazioni
Interventi
Immagini
Informazioni e contatti
Prodotti

Azioni di tattilismo (attività in aula)

     
Alla “contattilazione” dei materiali nella “casa a torre” e alla visione dei Dvd realizzati negli anni scorsi, potranno fare da supporto altre azioni nell’aula della classe in visita.
    Azioni di tattilismo desunte dal testo “Navigazione tattile” di Marinetti:
  Azione 1: Vento volitivo
Allestimento di un’aula con drappi di stoffe diverse per consistenza, leggerezza, morbidezza, colore: seta, velluto, spugna, iuta, voile, velo. I drappi vengono appesi al soffitto e fatti muovere da ventilatori a pale per dare l’effetto di un vento delicato. I ragazzi, sempre bendati, camminano tra i drappi penzolanti lasciandosi accarezzare. L’alunno disabile deve essere accompagnato dagli altri compagni.
  Azione 2: Bombardamento di spugne diacce
La performance avviene utilizzando delle spugne colorate in precedenza e tenute in frigorifero per qualche ora affinché diventino fredde. Nello spazio predisposto, i ragazzi bendati iniziano a lanciarsi spugne, come se si trattasse di un bombardamento, per far sì che le spugne fredde vengano a contatto col corpo, provocando una serie di sensazioni contrastanti caldo – freddo.
  Azione 3: Oggetti gonfiabili
Nella sala sono predisposti palloni (alcuni ricoperti di tessuto), animali e altri oggetti gonfiabili che i ragazzi, sempre con la benda agli occhi, toccano, lanciano, accarezzano, strofinano, fanno rimbalzare e scoppiare. Ciò procura non solo sensazioni di morbidezza, ma anche di sorpresa per gli oggetti che vengono a contatto con il corpo degli alunni.
   
  Azione 4: Apatia
Posizionati in fila, uno dopo l’altro, gli studenti srotolano lentamente un rullo gigante di carta per asciugare le mani, in modo da rappresentare il momento di passaggio di un materiale che scorre progressivamente tra le mani di tutti e che, contemporaneamente, li unisce come una catena.
 

Azione 5: Seta persuasiva e ragionante
L’aula viene allestita con rotoli di carta da cucina allineati verticalmente uno sopra l’altro e ricoperti di seta e altre stoffe similari. Tali rotoli vengono poi appesi al soffitto e fatti ruotare dal passaggio dei ragazzi che li sfiorano. Essendo all’altezza del viso, gli alunni bendati provano l’esperienza della carezza di questi cilindri morbidi e persuasivi, ognuno con effetto diverso.

Fotogrammi dal filmato
"Navigazione Tattile"
   
ª